PLAST 2015: I VINCITORI DEL PLASTIC TECHNOLOGIES AWARD VERRANNO COMUNICATI IL 5 MAGGIO

martedì 31 marzo 2015 / Pubblicato in Comunicati stampa

Concept innovativi e originali di prodotti a rapido consumo o usa-e-getta, che sfruttino le potenzialità di specifiche tecnologie di produzione e trasformazione delle materie plastiche: questi i cardini della seconda edizione di Plastic Technologies Award, il Concorso Internazionale lanciato da Promaplast, società organizzatrice di PLAST 2015 (5-9 maggio – Fiera Milano - Rho) in collaborazione con POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano.

Sono stati resi pubblici, da qualche giorno, i nomi dei progetti finalisti:

EAT&PLAYIce cream pack

PALINGENESIContenitore riciclabile

ASAP: As Sustainable As PossibleTazzina compostabile

YIN&GNAM – Posate usa e getta

BIONE PACK – Bustina di zucchero e cucchiaino

L’edizione 2015 di Plastic Technologies Award si è focalizzata sulla dismissione e il riciclo dei prodotti, dei componenti e degli imballaggi con rapida obsolescenza e connotazione d’uso temporaneo o addirittura usa-e-getta, come ad esempio utensili per la casa e confezioni per prodotti a rapido consumo. 

Il concorso affronta una tematica di grande attualità, riflettendo sugli effetti della crescita inarrestabile del settore del consumo rapido nella quotidianità della cultura occidentale. Molti dei prodotti, dei packaging e dei componenti usa-e-getta o dalla connotazione temporanea che caratterizzano i nuovi stili di consumo, infatti, vengono concepiti trascurando le problematiche legate alla loro dismissione, anch’essa inevitabilmente rapida, trattandosi di materiali, connessioni e composizioni a volte non separabili, non riciclabili né tantomeno correttamente eliminabili. Grandi aziende italiane ed estere, che esporranno a PLAST 2015, sono alla continua ricerca di soluzioni concrete per affrontare la tematica della dismissione e del riciclo. Ne è un esempio Novamont (Pad. 9 stand D82) che ha da pochissimo presentato la prima capsula italiana completamente compostabile per caffè espresso, in collaborazione con Lavazza. La capsula verrà realizzata in Mater-Bi 3G, la terza generazione di Mater-Bi che si caratterizza per un più alto contenuto di materie prime rinnovabili. Una volta usata, potrà essere gettata nella frazione umida dei rifiuti e avviata al compostaggio industriale insieme al caffè esausto. E non è l’unica. Infatti, API (Pad. 9 Stand C41) in collaborazione con alcuni partner ha realizzato, con una tecnologia a compressione, una nuova capsula monouso per bevande calde, compostabile a biodegradabile al 100%, prodotta partendo da una formulazione appartenente alla famiglia di compound termoplastici Apinat Bio di API, lavorabili con le principali tecnologie di trasformazione per ottenere un’ampia gamma di applicazioni, dalle calzature all’imballaggio.

“La nuova sfida lanciata ai designer di tutto il mondo da Plastic Technologies Award 2015” ha dichiarato Mario Maggiani, Amministratore Delegato di PROMAPLAST, società organizzatrice di PLAST 2015 “è quella di ideare progetti che possano abbassare l’impatto di dismissione, sfruttando le potenzialità delle tecnologie di produzione e dei materiali, introducendo caratteristiche smart nell’oggetto stesso che risultino in linea con le esigenze dei potenziali consumatori. Progetti, quindi, che possano rinnovare in chiave sostenibile l’intero settore degli oggetti a rapida obsolescenza e di quelli temporanei.”

A giudicare e selezionare i progetti vincitori, una giuria di esperti composta da:

  • Francesco Trabucco, Professore ordinario di Disegno Industriale presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano e direttore del corso Design for Plastics (Poli.design);
  • Luciano Galimberti, Presidente ADI Associazione per il Disegno Industriale;
  • Matteo Ingaramo, Direttore del consorzio Poli.design;
  • Mario MaggianiAmministratore Delegato di PROMAPLAST ;
  • Claudio CelataAmministratore Delegato di CESAP . 

Chiusa la prima fase, la giuria ha valutato sia il contenuto innovativo dei progetti, sia il grado di rispondenza alle possibilità e ai vincoli legati alla tecnologia e ha individuato i finalisti che potranno così accedere alla seconda fase per sviluppare il proprio concept sulla base delle indicazioni ricevute.

Al termine di questa seconda fase, verranno selezionati i progetti vincitori che si divideranno il montepremi complessivo di 8000 euro.

Sponsor dell’iniziativa sono le aziende Amut (www.amut.it), produttore di linee di estrusione, termoformatrici e impianti di riciclo, e Negri Bossi (www.negribossi.com), macchine a iniezione per termoplastici, termoindurenti ed elastomeri, entrambe presenti a PLAST 2015, e le associazioni di categoria PlasticsEurope Italia (plasticseuropeitalia.federchimica.it), Associazione Italiana dei produttori di materie plastiche, e Assocomaplast (www.assocomaplast.org), Associazione Nazionale Costruttori di Macchine e Stampi per Materie Plastiche e Gomma.

Le premiazioni si terranno il 5 maggio durante il convegno inaugurale di PLAST 2015.

 

Ufficio stampa PLAST 2015
A Più Srl
Veronica Gaviraghi - veronica@a-piu-srl.com // tel. 039 746502 // mob. 345 1120805

AREA RISERVATA ESPOSITORI

Password smarrita?

PASSWORD SMARRITA?

`

Nuove date: 22-25 giugno 2021

Sito in aggiornamento


New dates: 22-25 June 2021

Website under update